Medicina del lavoro

La sorveglianza sanitaria non è più un problema
Collaboriamo con numerosi medici competenti, professionisti specializzati in medicina del lavoro, normalmente definiti “medici del lavoro”, attualmente operiamo in Lombardia, Liguria, Valle D’Aosta, Veneto, Piemonte, Toscana e Lazio ma anche se la sua attività risiede in un’altra regione ci contatti con fiducia, lo sviluppo della rete medica è in continuo ampliamento.

La sorveglianza sanitaria preventiva e periodica
Il medico del lavoro effettua le visite periodiche al termine delle quali rilascia una valutazione di idoneità alla mansione specifica.
Il Datore di Lavoro deve attivare ogni misura idonea per prevenire infortuni o malattie professionali dei propri lavoratori e di tutte le persone che prestano servizio presso la propria attività lavorativa.

La sorveglianza sanitaria è rivolta a proteggere il lavoratore esposto, ad esempio, a diversi rischi quali:

  • agenti chimici
  • agenti fisici, quali rumore, vibrazioni e microclima.
  • agenti biologici quali batteri, virus, parassiti.
  • l’utilizzo dei videoterminali.
  • fattori di rischio psicosociali.

Sorveglianza sanitaria, obbligatoria?
Riassumiamo nella tabella di seguito i principali rischi legati alla mansione del lavoratore ed alle mansioni legate alle attività a rischio, delle quali si occupa la medicina del lavoro.